Home / Senza categoria / Repubblica fondata sulle Banche

Repubblica fondata sulle Banche

L’Italia è diventata una Repubblica fondata sulla banche, non sul lavoro. Le banche finanziano i giornali, a volte ne detengono una quota di proprietà. Le banche finanziano la politica e in cambio ricevono i famosi decreti salva-banche.

E’ sempre lo stesso schema: “dimmi chi ti finanzia e ti dirò che legge farai”. Il patron dell’ILVA finanziava contemporaneamente Bersani e Berlusconi e in cambio ha ricevuto svariati decreti salva-ILVA. Di decreti salva-Taranto – invece – nemmeno l’ombra.

Soldi, soldi e ancora soldi. Il profitto è un valore per questa gentaglia. Gentaglia miope che pensa di potersi portare i quattrini persino all’altro mondo. Ma si guardano allo specchio? Chi oggi in Parlamento vota qualsiasi porcata renziana tanto per leccare il culo al sistema bancario ha uno specchio a casa? Ma hanno dei figli queste persone? Cosa gli raccontano?

Ho il voltastomaco. Salvano le banche con i soldi della povera gente. L’hanno sempre fatto. Fa parte della trasformazione in “democrazia bancaria” che stiamo subendo da anni.

Un pensionato si è ucciso dopo aver perso i risparmi nel salvataggio di Banca Etruria. Oggi diranno che chi lo ricorda è uno sciacallo.

Per me gli sciacalli stanno in Parlamento!