Home / Senza categoria / QUESTO E’ IL M5S… PER TUTTO IL RESTO C’E’ IL PD!

QUESTO E’ IL M5S… PER TUTTO IL RESTO C’E’ IL PD!

2012: vengono intercettate due persone legate alla ‘ndrangheta dopo la vittoria del M5S a Parma: “C’è stato un terremoto – dicono – i comici si sono presi la città!”

2013: dopo il grande risultato alle elezioni politiche vengono intercettati Buzzi e Carminati (i due boss di mafia capitale): “Grillo ha distrutto il PD, così noi non ci stiamo più”.

2014: Il 2 luglio io e Michele Dell’Orco denunciamo Ercole Incalza, poi arrestato per le tangenti nel Ministero dei Trasporti, in Parlamento. La nostra azione destò alcune preoccupazioni alla cricca delle “grandi opere”. Viene intercettata Antonia Incalza, figlia di Ercole e Sandro Pacella, braccio destro di Incalza. I due parlano della denuncia del M5S: “sono i soliti rompimenti di coglioni che fanno male”.

2015: Il 4 giugno parte la seconda retata di Mafia Capitale. Arresti eccellenti nel PD e in FI. Il 6 giugno viene pubblicato il testo di un’intercettazione di Buzzi (uno dei boss) che parla di Pomezia, comune amministrato dal M5S. Dice Buzzi: ““Su Pomezia non abbiamo alcuna protezione, il sindaco è incorruttibile”.
Oggi viene pubblicato il testo di un’intercettazione tra Pasquale Di Salvo, detto “u pupiddu”, uno dei 38 fermati del blitz antimafia “Panta Rei”, e suo fratello. I due parlano di Patrizio Cinque, Sindaco M5S di Bagheria: “Come vede due tre persone – spiega Pasquale Di Salvo riferendosi al primo cittadino di Bagheria -, si apparecchia l’orecchio e ti manda gli sbirri eh…non puoi avvicinare un assessore…con questo sindaco che c’è qui…questo denuncia tutti… neanche gli occhi per piangere restano”.

Questo è il M5S, per tutto il resto c’è il PD!